Strumenti CBPT: L'USO DELLO STORYTELLING

Destinatari: professionisti del settore clinico, sanitario, riabilitativo, educativo e sociale.

Tematiche trattate: prevenzione e promozione della salute e del benessere, problematiche relative ad ansia, ritiro, oppositività, aggressività, impulsività, paure, bassa autostima, divorzio, trauma, perdita, malattia, difficoltà sociali.

Descrizione

Il training sullo storytelling propone l’utilizzo integrato dell’attività narrativa, del gioco e di interventi cognitivi e comportamentali evolutivamente adeguati al fine di trasmettere ai professionisti del settore un veicolo per far fronte alle problematiche del bambino in modo non minaccioso, fornendogli l’opportunità di sviluppare capacità di coping più adattive e ripristinare un senso di padronanza del mondo.

Lo storytelling è un’attività naturale per molti bambini ed è un modo efficace per divulgare ciò che pensano e sentono. Questo apre una porta alla pianificazione degli eventi, fornisce loro speranza per il futuro ed è progettato per aiutare i bambini nell’esplorazione di una vasta gamma di pensieri, emozioni e problemi della vita. 

Obiettivi

Alla fine del modulo, i partecipanti dovrebbero essere in grado di:

  1. Aiutare i bambini a modificare i pensieri e a modellare i comportamenti per raggiungere gli obiettivi terapeutici stabiliti;
  2. Avere conoscenza delle abilità di base necessarie per usare lo storytelling all’interno dell’intervento CBPT;
  3. Conoscere diverse attività con l’uso dello storytelling da integrare all’interno del progetto terapeutico.

IL TUO DOCENTE 

Maria A. Geraci

Maria A. Geraci ha conseguito la specializzazione in Psicoterapia CBT presso la scuola di Specializzazione Humanitas di Roma (Università LUMSA). Ha una Specializzazione Universitaria in Valutazione Psicologica presso Università Sapienza di Roma e un Master in Play therapy presso International Academy for Play Therapy di Lugano. Si specializza in psicoterapia CBT con un caso di Depressione Infantile trattato con la CBPT.

Da 16 anni lavora nelle scuole come psicologo scolastico occupandosi di analisi e intervento sia a livello comportamentale, didattico che organizzativo. Da 10 anni come Psicoterapeuta CBT si occupa degli aspetti cognitivo-comportamentali connessi ai Disturbi del Neurosviluppo. 

E’ autrice di diverse pubblicazioni, articoli nazionali e internazionali su temi riguardanti i Disturbi del Neurosviluppo, il Coping, le risorse emotive dei bambini con disturbi dell’apprendimento e la promozione della resilienza. E’ docente a contratto dell’Università LUMSA, Coordinatrice e docente della Scuola di Psicoterapia Humanitas, docente presso Roma Capitale e formatrice di vari progetti scolastici di prevenzione su problematiche che coinvolgono la psicologia e la psicopatologia dello sviluppo e la psicologia dell’educazione.  

STRUTTURA DEL CORSO 

Modulo 1: Fondamenti teorici dello Storytelling

  • Lezione 1: La funzione terapeutica delle storie
  • Lezione 2: La costruzione delle storie terapeutiche
  • Lezione 3: L’ uso dello storytelling nell’intervento CBPT

Modulo 2: Storytelling e Biblioterapia

  • Lezione 1: Le diverse tipologie di Storytelling
  • Lezione 2: L’ uso della Biblioterapia nella CBPT
  • Lezione 3: Uso integrato di Storytelling e Biblioterapia
  • Lezione 4: Presentazione e pratica di attività con la Biblioterapia

Modulo 3: Setting dell'intervento e l'uso del Modeling nella costruzione dello Storytelling

Lezione 1: Strutturazione degli obiettivi terapeutici e scelta dell’attività

  • Lezione 2: Modellamento dei pensieri attraverso lo Storytelling
  • Lezione 3: Modellamento dei comportamenti attraverso lo Storytelling
  • Lezione 4: Presentazione e pratica di attività con lo Storytelling
error: Contenuto protetto!