Strumenti CBPT: L'USO DELLO STORYTELLING

Descrizione

Lo storytelling è un modo efficace per raccontare in modo naturale quello che vivono molti bambini. Questo fornisce la possibilità di esplorare una vasta gamma di pensieri, emozioni e problemi della vita.

 

Nella Play Therapy Cognitivo-Comportamentale l’applicazione delle tecniche cognitive e comportamentali mediante lo storytelling è volta a generare nel bambino pensieri, emozioni e azioni alternative per far fronte alle problematiche che sta vivendo, incrementando le abilità di problem-solving e il senso di padronanza del mondo.

Il training sullo storylling propone l’utilizzo integrato dell’attività narrativa, del gioco e di interventi cognitivi e comportamentali, evolutivamente adeguato, al fine di trasmettere ai professionisti del settore uno strumento per far fronte alle problematiche del bambino in modo indiretto, fornendogli l’ opportunità di sviluppo capacità di far fronte più adattive.

Video Presentazione

In questo video, Maria A. Geraci, fondatrice del Centro Ricerca CBPT sito in Roma, introduce l’importanza dell’utilizzo dello Storytelling nella Play Therapy Cognitivo-Comportamentale (CBPT). 

Obiettivi

Alla fine del modulo, i partecipanti dovrebbero essere in grado di:

  1. Aiutare i bambini a cambiare i pensieri ea modellare i comportamenti per raggiungere gli obiettivi terapeutici;
  2. Avere conoscenza delle abilità di base necessarie per usare lo storytelling all’interno dell’intervento CBPT;
  3. Conoscere diverse attività con l’uso dello storytelling da integrare all’interno del progetto terapeutico.

Requisiti del corso

Laurea magistrale oppure specialistica oppure ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) in Psicologia  con specializzazione in Psicoterapia o in formazione. 

Destinatari: Psicologi specializzati in Psicoterapia o in formazione. 

 

Scarica la dichiarazione sostitutiva di certificazione da compilare e inviare in fase di iscrizione. E’ necessaria per convalidare l’iscrizione ed accedere alla piattaforma del corso.  

IL TUO DOCENTE 

Maria A. Geraci

Maria A. Geraci   è specializzata in psicoterapia CBT con un caso di Depressione Infantile trattato con la Play Therapy Cognitivo Comportamentale presso la scuola di Specializzazione Humanitas di Roma (Università LUMSA). Ha una Specializzazione Universitaria in Valutazione Psicologica presso Università Sapienza di Roma e un Master in Play Therapy presso International Academy for Play Therapy di Lugano. 

Da 10 anni si occupa di psicoterapia dell’età evolutiva utilizzando la CBPT in interventi finalizzati alla regolazione emotiva di bambini con Disturbi del Neurosviluppo.

E’ docente a contratto dell’Università LUMSA, Coordinatrice e docente della Scuola di Psicoterapia Humanitas e docente in diverse scuole di psicoterapia CBT dove insegna specifici moduli sui Disturbi del Neurosviluppo e sulla Play Therapy Cognitivo-Comportamentale.

E’ autrice di diverse pubblicazioni, articoli nazionali e internazionali su temi riguardanti i Disturbi del Neurosviluppo, il Coping, le risorse emotive dei bambini con disturbi dell’apprendimento e la promozione della resilienza. 

STRUTTURA DEL CORSO 

Modulo 1: Uso dello Storytelling nella CBPT

LEZIONE 1

  • Cos’è lo storytelling (17 min.)

LEZIONE 2

  • Lo sviluppo del pensiero narrativo (20 min.)

LEZIONE 3

  • Lo storytelling e le tecniche cognitivo-comportamentali (18 min.)

55 MINUTI VIDEO LEZIONE

PDF LEZIONE

Modulo 2: Storytelling terapeutico

LEZIONE 1

  • Le storie terapeutiche (17 min.)

LEZIONE 2

  • La costruzione delle storie terapeutiche (24 min.)

LEZIONE 3

  • Esempio di costruzione di una storia (18 min.)

60 MINUTI VIDEO LEZIONE

PDF LEZIONE

Modulo 3: La Biblioterapia

LEZIONE 1

  • Definizione e uso della biblioterapia (31 min.)

LEZIONE 2

  • Percorso biblioterapeutico (16 min.)

LEZIONE 3

  • La scelta dei testi (13 min.) 

60 MINUTI VIDEO LEZIONE

PDF LEZIONE

error: Contenuto protetto!